INSTALLAZIONI VIVENTI

installazioni viventi

IN COSTRUZIONE


ALCHIMISTI

Sia come singoli che in coppia,
a vostra richiesta con uso di effetti sia pirici che di altro genere.
Un tavolo, pentole e boccette, costumi curati e studiati, che evocano l’esoterismo.
Voci graffiate, più versi che parole. Sporadicamente si esprimono.
Attitudini gobbe di chi ha passato la vita tra libri e laboratori, in deliri di esperimenti fumanti, sfiammate, lapilli e fuochi di diversi colori.
Il tutto eseguito in modo che gli effetti siano contenuti, e non pericolosi per un pubblico a poca distanza, come fosse un CloseUp di magia.
Molto suggestivo e per la particolarita’ degli effetti accende grande curiosita’.
Possibile sia in versione ilare, che in “cercatori dell’amore”, o inquietante.


INDOVINI

installazioni viventiSolo in coppia
sia con effetti pirici che senza
Abbiamo un mago, con il suo tavolo e la sua sfera magica in cui appare L’Oracolo: un personaggio androgino dalla voce gracchiante e tonante, che annuncia sciagure o fortune, discordie o passioni… Interrogabile dal mago o da casuali passanti.
Questa scena smuove quelle curiosita’ ataviche insite nell’umano. Le donne, in particolare, ne sono sempre molto incuriosite.
Anche per questa scena costumi ed attrezzature sono estremamente curati.
Possibile sia la versione ironica che quella inquietante.


VENDITORI DI SCHIAVI

Meglio in coppia; se i passanti sono mascherati possibile anche singolarmente.
questa scena è possibile sia con effetti pirici che senza
E’ una vera e propria asta parodiata.
Abbiamo venditrice o venditore, che senza ritegno mostrano e propongono la merce; in questo caso stregoni, potenti mostri schiavizzati e ridotti in catene, persone tra i passanti .
Ne mostrano i dettagli, ne enunciano le qualita’, fanno fare le prove di abilita’ e cattiveria davanti un pubblico che ne fa crescere o calare il prezzo.
Ottima parlantina, personaggi studiati e battute d’effetto ne fanno un delizioso momento vivace e frizzante.
Il risultato e’ comico.



VENDITORI DI VELENI E POZIONI

Sia coppia che singolo
sia effetti che non, ma è molto più attraente se usiamo effetti…
Ci sono qui i banditori che continuano ad imbonire la folla sull’ uso dei veleni su… vicini di casa, suocere, burocrati, e perche’ no?
…Se Stessi!
Mentre ne parlano li preparano e, ad offerta libera, e’ possibile acquistarne boccette diverse (innocente acqua colorata e brillanti, ma e’ un segreto)
Intanto siccome nello scherzo ci sta bene anche la verita’, ci piace infilare nozioni che sono davvero utili, come l’uso dell’ argento colloidale e le sue proprieta’, o che usare il timo nei legumi diminuisce molto le flatulenze… … e tanto altro.


I MACELLAI


sia singoli che coppia.

senza effetti, ma possibile aggiungerli
Abbiamo degli spietati macellai che per attivare le leve inconsce dell’umano somigliano vagamente a dentisti.
In una scena “splatter” spezzano e tirano fuori le interiora ad uccelli come piccioni, paperi…
Molto realistico, grazie all’uso di accorgimenti speciali e di modelli di uccelli estremamente realistici.
Se dovesse essere troppo veritiero, e lo preferite meno forte, questo ci e’ possibile utilizzando colori ovviamente innaturali per le interiora ed altri accorgimenti.
Anche qui la cura di scena, movimenti, costumi e dettagli sono estremamente curati ed incisivi.


RAGNI

1singolo o coppia
servirebbe poter attaccare 3 quarzine 220V
Abbiamo dei personaggi human-aracnid, scuri, che tessono continuamente, lentamente e silenziosamente la loro tela, con lunghissime strisce sottili e collose che escono dal basso ventre.
Il punto per l’installazione parte vuoto, ed alla fine lo trovate completamente pieno di “tela di ragno”, trasformato in un ambiente surreale.
Qui abbiamo un sapiente uso delle luci (disponiamo di 3 quarzine 220V) che rendono l’atmosfera estremamente suggestiva ed incantata.
Durante il tempo di durata il pubblico vede questa intelaiatura in corso d’opera, crescente, che gia’ prende le sfumature innaturali e trasportanti delle luci strategicamente soffuse.



STREGA E UOMO-CAVALLO STREGATO

1in coppia.
sia effetti che senza
Vediamo una bellissima strega che ha trasformato la testa di un uomo innamorato in testa di cavallo ed ora se ne fa beffe.
Il malcapitato, un po’ per amor suo ed un po’ per costrizione sta ai comandi della despota.
Al pari di questa, c’è la versione dove abbiamo il bel mago affascinante e
la donnacavallo. Questa versione ha in più il fatto che la
donnacavallo ha una grande flessibilità di contorsione e sul tavolo di
scena puo’ esibirsi in posture poco umane.
Anche qui costumi studiati e la cura scenica ne fanno un ottima scena da gustare.
Notevole la maschera da cavallo, con cui una volta abbiamo ingannato perfino un cavallo vero.
Possibile sia in versione ilare che seria.


LA FATA E LA BESTIA

1coppia
molto meglio con l’uso di effetti
La fata, passa il suo tempo sul filo fatato (cordamolle) beffandosi della bestia sottostante, facendo esercizi pieni di grazia e difficolta’, senza mostrare alcuna fatica.
Sotto, la tremenda bestia, che la vuole a tutti i costi prendere, tenta con impeto fisico, incantesimi di fuoco, trucchi ed astuzie…
Non sappiamo se alla fine la riesce a catturare o rimane a bocca asciutta.
Esercizi di alto livello, effetti sorprendenti, trovate astute, ottima interpretazione attoriale… niente sembra mancare a questa scena così ricca e generosamente interpretata.

installazioni viventi invers installazioni viventi invers installazioni viventi invers

Commenti chiusi